Consigli e trucchi Guide e Tutorials

Come accedere ai registri di Windows 11

Windows 11 come i suoi predecessori integra vari strumenti creati per offrire all’utente finale il controllo totale sui diversi parametri del sistema, sia a livello hardware che software. Uno dei più importanti è l’editor dei registri che devono essere usati con particolare cura per non pregiudicare la stabilità del sistema in generale.

L’editor dei registri di sistema dà all’utente l’accesso a impostazioni di sistema avanzate al fine di modificare le variabili di sistema (utenti, computer, accessi, ecc.), e l’editor del registro di sistema è composto da varie chiavi e valori che, come abbiamo detto, devono essere elaborati con attenzione.

A cosa serve l’editor dei registri

Grazie all’editor dei registri di sistema possiamo:

  • Visualizzare, modificare e regolare le chiavi di registro di Windows 11.
  • Lavorare con i registri di sistema per modificare il modo in cui vengono usati.
  • Creare e gestire nuovi criteri per utenti e team.

Chiavi dell’editor del registro

Le chiavi che compongono l’editor del registro sono:

  • HKEY_CLASSES_ROOT: le informazioni associate alle applicazioni registrate sono archiviate lì come associazioni di file e oggetti OLE
  • HKEY_CURRENT_USER: questa chiave consente di memorizzare informazioni sull’utente che ha la sessione attiva in Windows 11
  • HKEY_LOCAL_MACHINE: è una delle chiavi più importanti che poiché ospita le informazioni di configurazione del computer locale, questo vale per hardware e software
  • HKEY_USERS: è una chiave che fa riferimento ai profili degli utenti che accedono al computer Windows 11 locale
  • HKEY_CURRENT_CONFIG – Questa chiave supporta e gestisce le attuali configurazioni del computer locale

Esistono diversi metodi per aprire l’editor del registro in Windows 11 e vedremo quali sono queste opzioni.

1. Apri l’editor del registro di Windows 11 con Esegui

Passo 1: Esegui è uno dei modi classici per accedere all’editor, per questo apriamo Esegui da Start:

Passo 2: Nella finestra Esegui inseriamo “regedit“:

2-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-Run.png

Passaggio 3: Fare clic su OK per aprire l’editor del registro in Windows 11:

3-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-Run.png

 

2. Apri l’editor del registro di Windows 11 con CMD

Passo 1: La console CMD consente di aprire l’Editor del Registro di sistema, per questo processo apri CMD (Prompt dei Comandi) da Start

Passo 2: Nella console CMD scrivere:

Regedit
5-Open-Registry-Editor-Windows-11-CMD.jpg

Nota: è possibile eseguire questo processo con il nuovo Terminale di Windows.

 

3. Apri l’editor del registro di Windows 11 con PowerShell

Passo 1: La console di PowerShell è un altro metodo disponibile per aprire l’editor del registro, aprire PowerShell:

6-Apri-Registro-Editor-Windows-11-PowerShell.jpg

Passo 2: Nella console di PowerShell esegui il comando “regedit”:

regedit
7-Apri-Registro-Editor-Windows-11-CMD.jpg

 

4. Apri l’editor del registro di Windows 11 con il Finder

Passo 1: Un metodo molto semplice per aprire l’editor del registro è dal motore di ricerca Start, lì inserisci “regedit”, vedremo quanto segue:

8-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-Finder.jpg

Passo 2: Seleziona l’editor del registro per accedervi.

9-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-Finder.jpg

 

 

5. Apri l’editor del registro di Windows 11 dal collegamento

Passo 1: Questo metodo ci consente di creare un collegamento all’editor sul desktop, per utilizzare questo metodo apriamo Explorer, lì incolliamo il percorso:

C:\ProgramData\Microsoft\Windows\Start\Menu\Programs\Administrative Tools

Passo 2: Quindi facciamo clic con il tasto destro su “Editor del registro” e selezioniamo l’opzione “Invia a – Desktop (crea collegamento)”:

10-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-Shortcut.jpg

Passaggio 3: Sul desktop, fare doppio clic sul collegamento creato:

11-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-Shortcut.jpg

 

5. Apri l’editor del registro di Windows 11 dalla tastiera

Passo 1: È possibile creare la nostra combinazione di tasti per aprire l’editor del registro con loro, se questo è il tuo obiettivo, fai clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento dell’editor e seleziona “Proprietà”:

12-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-keyboard.jpg

 

Passo 1: Nella finestra pop-up andiamo nel campo “Tasto di scelta rapida”, ora premiamo il tasto desiderato sulla tastiera per aprire l’editor, questo verrà portato automaticamente nella finestra:

13-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-keyboard.png

Passo 2: Applicare le modifiche, quindi utilizzare il join assegnato per accedere all’editor del registro:

14-Open-Registry-Editor-Windows-11-from-keyboard.jpg

 

 

6. Crea backup dell’editor del registro di Windows 11

Passo 1: Un problema di sicurezza fondamentale è creare una copia di backup dell’Editor, quindi in caso di errore, possiamo ripristinare il suo stato funzionale, per creare un backup, andiamo nell’Editor del Registro di sistema e nel menu File facciamo clic su ” Per esportare “:

19-Crea-Backup-Editor-Registro-Windows-11.jpg

Passo 2: Assegniamo un nome e una posizione per il file di backup. Facciamo clic su Salva per creare la copia.

20-Crea-Backup-Editor-Registro-Windows-11.jpg

 

7. Importa backup dell’editor del registro di Windows 11

Passo 1: Come accennato, in caso di errore è l’ideale avere un backup dei valori dell’editor del registro e ripristinare il comportamento naturale di Windows 11, se abbiamo creato una copia, per importarlo, apriamo l’editor del registro e andiamo al menu File e lì clicchiamo su “Importa”

Passo 2: Selezioniamo il file di backup

22-Importa-Backup-Editor-Registro-Windows-11.jpg

Passaggio 3: Facciamo clic su Apri e aspettiamo che il processo finisca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *