INTERNET NEWS

Apple punta a Tidal

Apple Music non sembra abbastanza o comunque necessita di un ulteriore boom e di ulteriore peso. Potrebbe trarlo, certamente, da un accordo importante con Tidal, il recente sito di e-streaming musicale, pubblicizzato in larga scala da Jay-Z e promosso anche dalla grande voce della consorte. Sono innumerevoli, infatti, gli idoli musicali che hanno scelto di avere un’esclusiva solo con Tidal, snobbando gli altri siti di streaming musicale, considerando Jay-Z uno dei più potenti produttori al mondo (per quale motivo altrimenti Be gli avrebbe perdonato cotante scappatelle?).

1470342889-9645-tidal-share.239a2bdc

Apple music, fondendosi con Tidal, potrebbe acquisire un’importante impronta Hip-Hop, unendo, sotto la sua egida, Jay, Dr. Dee e Jimmy Iovine. Da Madonna a Kayne West, Apple Music, acquistando Tidal, acquisirebbe il vantaggio di poter mandare in streaming un sacco di musica, senza problemi di copyright. Jay-Z ha acquistato il colosso nel 2015 per ben 56 milioni di dollari. L’acquisizione ad Apple costerebbe cara ma garantirebbe infiniti privilegi musicali non possibili in altro modo. Dall’acquisto, infatti, Jay-Z ha operato un’opera di pubblicizzazione atta a snobbare gli altri siti di streaming musicale, per accalappiarsi i migliori artisti che, in gran parte, hanno aderito al progetto, mettendo la faccia anche in campagne pubblicitarie che hanno girato su Internet ed in tv.

Curiosando sul sito di Tidal, sarà possibile accedere all’area di download e a quella che consentirà una prova gratuita del prodotto.

Scegliendo, dal menù principale, la voce What’s New, potremo scoprire gli ultimi brani degli artisti che hanno aderito al progetto, come Rihanna etc, ma solo dopo aver effettuato il Login sarà possibile ascoltare la musica sul proprio dispositivo.

Riuscirà Apple in questa difficile e costosa acquisizione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.